/ CONSIGLIANDO PHUKET / /

perche' i consigli non sono pubblicita'

!!! SITO IN CONTINUA GESTAZIONE !!!

errori compresi

redazione@consigliandophuket.info


2019 dic 23

Orologiaio

Ratsada Rd. Qui trovare un parcheggio e' praticamente improbabile. Quindi strade parallele e raggiungere l'obbiettivo a piedi. In Phangnga Rd. La salvezza, un po' prima del Best Stay Hostel, un parcheggiatore della "domenica" ha difficolta' ad inserire il retro della propria Toyota negli spazzi predisposti. Con cinicità' degna del piu' ineducato dei taxisti, ci si pone dietro come per innervosirlo ed accentuare la sua consapevolezza di causare qualche danno a ciò' che lo circonda. Improvvisamente lascia ed uno più' maleducato dei nostri eroi, con una delle poche Guzzi mai viste sull'isola, infatti e' un malese, s'infila per occupare le strisce adibite alle auto. Spingiamo consapevoli che prima o poi capirà' di aver sbagliato bersaglio ed insistiamo nel nostro parcheggio. Compresa la situazione desiste. A Phuket si fa cosi' o parcheggi sicuro o stai per ore a cercare. Si scende e si punta per Ratsada Rd., naturalmente capendo quale miglior tragitto non sia sotto il sole. Bangkok Bank a sinistra e si taglia nella Takuapa Rd. prima della Kasicorn Bank. Subito a destra nella via principale passando la Krung Thai Bank; ora si capisce perche' vengono chiamate le vie delle banche? Prima di "Salvatore" ecco l'OROLOGIAIO. Rolex/Patek Philipe/Omega/Tag Heuer/Panerai, quelle scritte saranno li da 30anni e piu'. Si entra ed un mondo di orologi vecchi, usati, aggiustati, in vendita o solo li appesi. Appare dietro al suo scranno, tra cacciaviti, pezzi di orologeria a caso, pinzette ed altri attrezzi e minuteria, Il Signore del Tempo, il Mago Biribago delle lancette, LUI! Ma come si chiama?!! Mai chiesto, ci siamo sempre rivolti con riverenza e osservanza a colui che ha sempre messo a posto macchine del tempo, con movimenti semplici, calcolati, calibrati e conseguenti. Sempre calzando il suo monocolo e chinato ed assorto da ciò' che deve osservare, curare, calcolare. Finisce sempre l'intervento utilizzando una peretta con cui soffia aria sul vetro, chiude, alza lo sguardo verso quel centenario orologio appeso al muro di fronte, sistema l'ora ed apre finalmente il secondo occhio con il suo sorriso che mette allegria. Alle parole "Pi Tao Rai?"(quanto?) Risponde sempre "Roi Nung Po Dii"(cento sono sufficienti). Aggiusta e riaggiusta sino a che non sistema il pezzo moderno o datato che sia. Un'istituzione.

Un giorno si aveva necessita' di togliere una vite più' maleducata delle altre da una scheda madre; ostica quasi spannata, sennon del tutto. Chi meglio dell'orefice? Calzato il monocolo ed accettata la sfida, prima forzando a lato della testa, poi con una pinza adatta alla fine ha urlato "PRESAAA" e svitata ha alzato il capo chino soddisfatto sorridendo. "Tao Rai Pii?". Agitando le mani "MAI MAI"(no nulla), pero' chiedendo...

"Ma e' di un portatile?"


25/100

Next project: → E se fosse AUTOelettrica

Previous project: ← 25 dicembre 2019

Orologiaio
Orologiaio